Archive for dicembre 2010

Eilà tu

29 dicembre 2010

Non puoi mai dire quanto è profonda una pozzanghera fino a quando non ci sei finito dentro e niente è così terribile da non poter peggiorare… ma… lasciate a loro stesse le cose tendono ad andare di male in peggio…

Purtroppo…alle volte penso di esser un pò sfigato… ma poi penso che la sfiga non esiste… esiste il nostro saper andare avanti… l’ardore che mettiamo perchè abbiamo Cuore!!

Sono un Grande

27 dicembre 2010

Oggi è una bella giornata di Merda, non ci sono mezzi termini, quindi facciamocela scivolare via, e prendiamo quello che di buono ci riserva… problemi di lavoro da risolvere, problemi della vita da comprendere, problemi della famiglia da discutere, evvia… però io sono un Uomo, forse un poco a pezzi in questo periodo, ma tante volte cado.. e una in più mi rialzo… e non mi nascondo, affronto tutto a testa alta e anche se ho iniziato alle otto a lavorare oggi… si fa nèh, sem a Milàn!

Sto finendo i cerotti però… devo trovarne un pacchetto in giro… eppoi alcune cose… mi riescono proprio bene.

Su altre, ci sto lavorando…. ed intanto con voce limpida da ascoltarsi ad occhi chiusi ecco la mia canzone, mi porta sempre più in alto.


Buon Natale!

25 dicembre 2010

Buon Natale a tutti Voi… io ho festeggiato in anticipo quest’anno e ho fatto follie… la Visa fuma ancora, ma ne è valsa decisamente la pena!

Ora però tante cose non si possono comprare… come la Serenità, il Relax, l’Amore, la Fiducia,  la Joie de vivre…

Auguro a me ed a tutti Voi questo, di avere l’Impagabile!

Marco

21 dicembre

22 dicembre 2010

Sensazioni calde ed aromatiche…

L’amore.. è l’ emozione più POTENTE al mondo… come quando si dicono cose potenti… può farti stare da dio, ma può anche farti sentire di merda, cosa dire..

La depressione e la felicità sono solo due piccoli stati d’animo che quando stai con chi vuoi si mischiano tra di loro così da farti diventare perdutamente impazziti

Marco

E’ semplice. Non facile.

19 dicembre 2010

Per chi viaggia in direzione ostinata e contraria col suo marchio speciale di speciale disperazione e tra il vomito dei respinti muove gli ultimi passi per consegnare alla morte una goccia di splendore, di umanità, di verità….

(Tratto da “Smisurata preghiera”, Fabrizio De Andrè)

 

…da ascoltare tutta…fino al finale da sogno…

 

 

 

18 Dicembre

18 dicembre 2010

Carmen hai una voce piena di dolore, compassione e forza…

Già natale il tempo vola,
l’incalzare di un treno in corsa,
sui vetri e lampadari accesi nelle stanze dei ricordi,
ho indossato una faccia nuova,
su un vestito da cerimonia
ed ho sepolto il desiderio intrepido di averti affianco,

Allo specchio c’è un altra donna,
nel cui sguardo non v’è paura
com’è preziosa la tua assenza
in questa beata ricorrenza,
ad oriente il giorno scalpita non tarderà..

Guarda l’alba che ci insegna a sorridere,
quasi sembra che ci inviti a rinascere,
tutto inzia,
invecchia,
cambia,
forma,
l’amore tutto si trasforma
l’umore di un sogno col tempo si dimentica..

Già natale il tempo vola,
tutti a tavola che si fredda,
mio padre con la barba finta
ed un cappello rosso in testa
ed irrompe impetuosa la vita, nell’urgenza di prospettiva

Già vedo gli occhi di mio figlio
e i suoi giocattoli per casa,
ad oriente il giorno scalpita,
la notte depone armi e oscurità..

Guarda l’alba che ci insegna a sorridere,
quasi sembra che ci inviti a rinascere,
tutto inizia,
invecchia,
cambia forma,
l’amore tutto si trasforma,
persino il dolore più atroce si addomestica,
tutto inizia,
invecchia,
cambia,
forma,
l’amore tutto si trasforma,
nel chiudersi un fiore al tramonto si rigenera..

Grazie Carmen… il sangue e la passione siciliana dentro me… mi fai volare, mi fai volare insieme a te… al secondo del video 0:20 anche tu hai il F91W… quanti ricordi, tante palpitazioni che riaffiorano… e che mi fanno friggere la pelle…