Archive for marzo 2009

Due anni…

30 marzo 2009

due-di-noi

14 febbraio 2007, attivo la mia connessione internet a casa… la prima Adsl.

Ero straincacchiato perchè avevo fatto la richiesta prima di natale, speravo di averla attiva durante le vacanze ed invece niente… per poi subire una attivazione fatta il 2 febbraio… una linea scandalosamente lenta… più lenta di una normalissima connessione analogica!!!

Cambio di contratto e voilà, inizia a girare tutto decentemente… basta pagare! Sia come sia, continua il mio trip con Albatross18 distribuito da OgPlanet, era da giugno 2006 circa che ci giocavo pescandolo da una newsletter del sito www.tuttogratis.it e con i miei colleghi passavamo le pause pranzo a far tornei tra di noi… eppoi ti vado a far parte di una Gilda, una delle primissime italiane… eppoi… eppoi… se Milano è in Italia… trovo l’impossibile… trovo una … e la conquisto lasciandomi conquistare…

Ora il 10 di marzo OgPlanet.com chiude i server… un senso di perdita e malinconia mi passa, scorre e scivola via, la consolazione di Goa.com con la versione europea dello stesso gioco… si ricomincia da capo, Rookie F… ma pare che la musica non cambi molto, le “navi” sono sempre un grande ostacolo da superare, c’è chi risica… e chi rosica. 😉

Ma se c’è arrivato anche Il Genio…

21 marzo 2009

Il 20 luglio 1969 oltre 600 milioni di persone incollate al televisore guardarono Neil Armstrong che camminava sulla Luna. Sarò io che vedo complotti… ma il testo è eloquente. 😉

Segnalo tornando un poco serio un altro Blog visitato da me molto volentieri e che trovo di grande ispirazione,  se qualcuno è curioso può visitare questo link: http://www.sidereus-nuncius.info … per lasciarsi affascinare dalle Stelle

Tu pensi che la Gioconda sia dell’Italia?

1 marzo 2009

Il furto avvenne fra domenica 20 e lunedì 21 agosto 1911, prima di un giorno di chiusura del museo.

Le indagini della gendarmeria francese andarono fuori strada e non portarono ad alcun risultato concreto: la responsabilità del fatto fu via via attribuita all’Impero tedesco, a Guillaume Apollinaire (che aveva dichiarato di voler distruggere i capolavori di tutti i musei per far posto all’arte nuova), e al suo amico Pablo Picasso (subito rilasciato).

Il dipinto fu ritracciato due anni più tardi, nel dicembre 1913, a Firenze. L’autore del furto era appunto Vincenzo Perugia, originario della provincia di Como. Emigrato in Francia giovanissimo, aveva lavorato anche per il Louvre. La collaborazione era cessata da qualche tempo, ma Perugia aveva partecipato ai lavori per la sistemazione della teca di vetro dove era custodito il dipinto, e conosceva bene le abitudini del personale del museo.

Perugia raccontò di aver custodito il dipinto in una valigia, posta sotto il letto di una pensione di Parigi. Successivamente portò il quadro in Italia con l’intenzione di venderlo. Ottenere da qualcuno delle garanzie che il quadro sarebbe rimasto in Italia, e si trasferì quindi a Firenze.

Fu quindi arrestato, e ai carabinieri che lo prelevarono disse di aver compiuto il furto per patriottismo, per “restituire il frutto dei saccheggi napoleonici”. In realtà La Gioconda è legittimamente di proprietà dello Stato francese: il dipinto fu infatti portato in Francia da Leonardo nel 1516, quando il re di Francia invitò il pittore a lavorare. Qui Francesco I acquistò da Leonardo varie opere, fra cui anche la Gioconda.

Certo che andare al Louvre e vedere la Gioconda così mi fa passar tutta la poesia… meglio il Museo d’Orsay… ma tu pensi che la Gioconda debba esser italiana?