Successo in 100 metri quadri


Un appartamento, due giorni e un solo uomo che, nell’ attesa di un ospite importante, dialoga con sé stesso e di sè stesso. Nei folli 80 minuti di “Successo in 100 metri quadri” scopriamo che Francesco “Checco” Raggio è un comico e ha un obiettivo preciso,fare un provino televisivo… o forse fa un altro lavoro e ha un’altro scopo?
Il misterioso appuntamento con “il Professore”e l’aspettativa che ne deriva immergono lo spettatore in un crescendo di tensione e comicità, verso un finale che scioglierà più di un nodo dell’affascinante intreccio.
Protagonista, oltre il mistero e l’intrigo, la satira feroce con monologhi estremi e un linguaggio esasperato.
La macchina da presa, ora statica ora vorticosa e nevrotica, esattamente come il protagonista in scena, segue e insegue l’attore nel suo mondo di perplessità e inquietudini, di sorrisi e pianti, di colloqui surreali con uno psicanalista-confessore.
Un progetto complesso e ambizioso che si articola con disarmante velocità e un complicato meccanismo cronologico di “flash back” e “flash forward”.
Il nastro della vita di Francesco Raggio nell’arco delle 2 giornate si avvolge e riavvolge continuamente in un ordine-disordine , riflesso fedele della mente del protagonista e della società in cui vive.

Annunci

Tag: ,

Una Risposta to “Successo in 100 metri quadri”

  1. Mara Says:

    ma pensa!!!!IN BOCCA AL LUPO FILIPPO!!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: